Spazi interiori

Scalare il Monte Bianco è un pellegrinaggio durante il quale esploriamo i nostri abissi interiori e sulla vetta ritroviamo ciò che abbiamo sempre cercato: noi stessi.
I suoi cristalli di quarzo e le rare fluoriti rosse racchiudono biblioteche in cui sono codificate le epoche della terra, storie che ci precedono da milioni di anni. I suoi ghiacciai erano per Gaston Rebuffat giardini fiabeschi. Le sue austere pareti di granito e ghiaccio rappresentano ancora oggi, per molti alpinisti, una sfida e un bisogno: sentirsi vivi nel silenzio di spazi immensi.
La Montagna Sacra richiama anime a cui piace l’introspezione, apparentemente vagabondi dell’inutile. Sir Leslie Stephen, padre di Virginia Woolf, nell’agosto del 1873 arrivava in vetta per ammirare il tramonto. Sui pendii della Montagna Sacra Walter Bonatti cercava la solitudine come condizione per vivere più intensamente .
Dopo la mitica impresa della salita invernale in solitaria, nel febbraio 1965, alla Nord del Cervino, Walter sceso a Zermatt dichiarava:
«Dedico questa impresa al centenario della conquista del Cervino e all’Europa Unita». Un messaggio che anticipava i tempi a venire, un richiamo alla condivisione e alla fraternità.
Il Monte Bianco in antico segnava un confine invalicabile, oggi è un ponte tra i popoli, non li separa ma li abbraccia; è la Montagna Sacra, simbolo dell’unità del continente Europa.

  • LEGGI TUTTO
    Neve, ghiaccio, granito, cristalli
    La neve, il ghiaccio, il granito, i cristalli di quarzo fanno parte del DNA che ho ereditato da generazioni di gente di montagna e di guide alpine. Un passo alla volta verso la vetta. Gioia, entusiasmo e stanchezza, la discesa verso casa, il riposo. Quando alzo lo sguardo mi...
    LEGGI TUTTO
  • LEGGI TUTTO
    Saggezza e Presenza
    Le montagne sono piene di saggezza, hanno un’antica Presenza, uno Spirito che racconta la storia delle ere: è parte del loro potere. Per alcuni è facile accedere al loro linguaggio, alla loro saggezza, per altri sono solo agglomerati di minerali...
    LEGGI TUTTO
  • LEGGI TUTTO
    La filosofia del fiocco di neve
    Quando vivi in montagna trascorri magiche serate a guardare le gocce di acqua fredda che ghiacciando scendono nella forma di cristalli di ghiaccio. Talvolta si sciolgono con il contatto sul terreno, altre volte si accumulano e cambiano il paesaggio coprendolo con una coltre bianca. Sono magici. Non esistono due...
    LEGGI TUTTO